Per i millennials, l’Europa è la propria frontiera naturale. Questo perché l’Unione ha permesso loro, fin da giovanissimi, di incontrare le diverse culture del continente, conoscere nuove lingue, scoprire le società dei paesi a noi vicini.